“Un altro pezzo della Liguria che se ne va, sacrificato sull’altare degli interessi (di pochi) e con la complicità della vecchia politica che tradisce  i lavoratori, tutti i cittadini, e se stessa”.

Duro il commento di Alice Salvatore, portavoce del MoVimento 5 Stelle Liguria, alla notizia dello stop alla produzione della pasta Agnesi a partire dal prossimo 31 dicembre.

La consigliera regionale punta il dito sulla Giunta Toti e, in particolare, sul governatore che, ancora lo scorso 13 agosto, aveva dichiarato a margine di una visita allo stabilimento di Imperia: ‘Perdere Agnesi sarebbe una disgrazia per tutta la Regione, sarà nostra cura assoluta cercare di salvaguardarla”.

“Ecco quanto conta una promessa di Toti – conclude Salvatore – Ancora una volta Toti si dimostra incapace di prestare fede ai propri slogan propagandistici. Agirà ora Toti, o resterà imbelle di fronte allo scempio? Cosa farà per garantire una continuità di reddito ai lavoratori, le prime vittime della vicenda, e per tutelare un’assoluta eccellenza ligure? Questa volta non bastano gli slogan, servono azioni concrete per tutelare i prodotti locali subito!”.

Alice Salvatore, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria