“Come MoVimento 5 Stelle Liguria ed Europa, lo scorso 11 aprile abbiamo portato all’attenzione del Parlamento Europeo di Bruxelles la nostra petizione contro la proposta di legge del consigliere Costa, che vorrebbe abolire il Parco Montemarcello-Magra e Vara”, ha dichiarato la capogruppo regionale Alice Salvatore.

“La petizione è andata benissimo e oggi, da Bruxelles, è arrivata la notizia che la Presidente della Commissione PETI del Parlamento Europeo, Cecilia Wikstrom, ha inviato a Toti e all’assessore Mai (e per conoscenza al Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa) una lettera in cui li si informa che in seno alla Commissione è emersa una situazione di criticità e un rischio di violazione delle direttive 92/43/CEE e 2009/147/CE, relative alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali, della flora e della fauna selvatiche, nonché alla conservazione degli uccelli selvatici”, continua Salvatore.

Sulla preservazione del Parco Montemarcello-Magra e Vara anche l’Europa ci dà ragione. La sonora bocciatura, da parte del Parlamento UE, del disegno di legge che mira alla soppressione del Parco e dell’ente preposto alla sua gestione rappresenta una vittoria del Movimento 5 Stelle, che da subito si è attivato per bloccare una proposta di legge che minaccia la tutela della biodiversità del sito Natura 2000. Toti ascolti l’Europa: giù le mani dal Parco“, ha a sua volta dichiarato l’europarlamentare M5S Eleonora Evi.

“Nette le parole della Commissione, che invita Toti e Mai a essere ancora più ambiziosi per una piena tutela del territorio compreso nel Parco Montemarcello-Magra e Vara progredendo, piuttosto che fare passi indietro, nell’adozione e nel controllo delle misure di conservazione più adatte a preservare la biodiversità e le caratteristiche dell’habitat naturale del Parco“, dichiarano infine le pentastellate.

MoVimento 5 Stelle Europa

MoVimento 5 Stelle Liguria

M5S Liguria

Leave a Comment