La Casa della Salute della Valpolcevera è di fondamentale importanza per l’intera vallata, che ha pagato e sta ancora pagando i disagi dovuti al crollo del viadotto Morandi. Questi sono fatti noti e spetta a Regione Liguria far sì che il progetto, atteso da decenni e promesso entro il 2021, non sia più solo una scritta sulla carta, bensì una realtà concreta per tutto il territorio”, ha dichiarato la capogruppo regionale Alice Salvatore.

“Dissentiamo con quanto dichiarato da Toti in Aula: sulla tempistica della Casa della Salute della Valpolcevera non v’è infatti certezza! Chiediamo una volta per tutte un impegno concreto. Serve un segnale: il territorio è in continuo affanno a causa di una mobilità caotica e schizofrenica pesantemente condizionata dal crollo prima e dai cantieri del nuovo viadotto poi. Spetta a Regione fornire le risposte affinché la vallata non debba pagare lo scotto di un’emergenza che è anche e soprattutto sanitaria: non è accettabile che i residenti debbano trovarsi in difficoltà quando occorre raggiungere rapidamente le strutture sanitarie attrezzate in caso di bisogno“.

MoVimento 5 Stelle Liguria

M5S Liguria

Leave a Comment