Ora più che mai, la Liguria, e in particolare il Ponente, si trova a fare i conti con un’emergenza idrica che vede la Regione costretta a intervenire con un provvedimento urgente. Intervento tardivo, però: andava fatto prima da tutti gli attori chiamati a vigilare e manutenere la rete idrica ligure, Giunta compresa. Le competenze infatti non sono solo di Ato e Province, ma competono anche a Regione Liguria, che ha delle precise responsabilità. Bene che si intervenga, ma che lo faccia solo ora, dopo 4 anni di immobilismo, è inaccettabile“. Così, la capogruppo regionale Alice Salvatore nel suo intervento in Aula sul disegno di legge “Provvedimenti urgenti in materia di emergenza idrica”.

“Non è la prima volta che poniamo sotto i riflettori le criticità della rete ligure – dichiara a sua volta il consigliere regionale Marco De Ferrari -. Da tempo abbiamo denunciato lo stato colabrodo della rete idrica ligure: circa 4 litri ogni 10 litri si disperdono nel percorso dall’acquedotto al rubinetto. In generale, a causa della mancata manutenzione della rete idrica, disperdiamo più di un terzo dell’acqua potabile. Affrontiamo oggi un’emergenza che avremmo potuto scongiurare se solo i gestori e tutti gli Enti avessero fatto il loro dovere”.

“Già 3 anni fa, io stesso feci in quest’Aula alcune interrogazioni per far luce sull’emergenza idrica del Ponente. Ricordo bene il dibattito di quegli anni e ricordo perfettamente che mettemmo in chiaro che le responsabilità non erano appannaggio esclusivo di Ato e Province. Per quanto questa Giunta cerchi continuamente di demandare le proprie responsabilità agli ambiti territoriali, è innegabile che avremmo potuto evitare l’odierna emergenza se si fossero previsti gli interventi riparatori a monte. Siamo convinti che il problema qui non sia solo strutturale, bensì gestionale. Che ora il provvedimento di emergenza sia vitale, è innegabile. Ma lo è anche il giudizio negativo sull’operato dell’Ente, che a questo punto dovrebbe riprendere il Piano di Tutela delle Acque e farne il primario indirizzo di governo per la gestione ottimale di una risorsa preziosa qual è l’acqua”, ha poi dichiarato il consigliere regionale Andrea Melis.

MoVimento 5 Stelle Liguria

M5S Liguria

Leave a Comment