Ricevuti oggi, in sede di Ufficio di Presidenza e Conferenza Capigruppo in Regione Liguria, i rappresentanti sindacali di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil in merito alla situazione degli ex lavoratori della “Falegnameria Voltrese”, la storica azienda del ponente genovese che, a seguito del passaggio sul proprio sito del tracciato della Gronda autostradale e non potendosi trasferire, ha dovuto chiudere i battenti la scorsa primavera.

I rappresentanti sindacali chiedono che i falegnami della storica azienda siano ricollocati nei cantieri di ricostruzione del nuovo viadotto sul Polcevera.

“Il MoVimento 5 Stelle, pienamente d’accordo con quanto richiesto dai sindacati, auspica che per quei 6 falegnami sia prevista una rapida collocazione negli imminenti cantieri di ricostruzione del ponte, anche alla luce del fatto che vedranno ridursi a breve l’indennità mensile di disoccupazione (Naspi)”, hanno dichiarato i consiglieri regionali Alice Salvatore e Marco De Ferrari a fine audizione.

L’interlocutore è ovviamente il Commissario alla ricostruzione Bucci, al quale la Giunta dovrà rivolgersi per risolvere questa delicata situazione occupazionale”, affermano i due consiglieri, che aggiungono: “L’impegnativa deve essere un mandato forte, il più efficace possibile e non di semplice solidarietà”.

La ricollocazione dei lavoratori dell’ex falegnameria Voltrese sarà oggetto di votazione nel Consiglio regionale del 20 dicembre, quando verrà presentato un Odg dedicato.

MoVimento 5 Stelle Liguria

M5S Liguria

Leave a Comment