“È dall’estate scorsa che come M5S abbiamo posto l’attenzione sulle criticità ambientali che riguardano il Comune di Zuccarello dove, insieme al Comune di Cisano sul Neva, insistono le ormai note vicende legate alla cava di bitume Icose. Ora, avendo avuto modo di approfondire quanto in itinere con il Piano Territoriale Regionale delle Attività di Cava (Piano Cave), abbiamo appurato anche la mancata proroga del termine per la presentazione delle osservazioni da parte del pubblico e di questo abbiamo chiesto conto all’assessore competente”.

Così, il consigliere regionale Andrea Melis nell’interpellanza discussa oggi in Consiglio regionale.

“Nell’attesa che il Piano prenda effettivamente forma, resta immutata la vicinanza del MoVimento 5 Stelle alle esigenze del territorio: manteniamo infatti alta l’attenzione per quanto concerne la zona di Zuccarello, in virtù sia dell’elaborazione del Piano Cave, sul quale poi faremo tutte le nostre verifiche in Commissione e in Consiglio avanzando proposte e soluzioni; sia della questione che indirettamente riguarda il Piano Cave, cioè la lavorazione del bitume, sul cui impianto siamo già intervenuti sollecitando l’Assessorato all’ambiente a porre massima attenzione perché in quella zona insiste una ben nota situazione critica”.

“Se infatti l’elaborazione del Piano Cave dovesse concludersi con un ampliamento dell’attività o addirittura con un sovra sfruttamento della zona, si pongono ovviamente due tipi di problemi: ambientale e di impatto territoriale relativo all’impianto in sé. Continueremo a seguire gli sviluppi, intervenendo dove possibile”, conclude il consigliere Melis.

MoVimento 5 Stelle Liguria

M5S Liguria

Leave a Comment