“Lo stalking va combattuto con ogni mezzo: inaccettabile che un Comune possa anche solo pensare di patrocinare eventi che ridicolizzino o minimizzino il dramma di chi ha pagato e ancora paga, a caro prezzo (a volte anche con la stessa vita), le conseguenze di una violenza, sia essa fisica, verbale o psicologica. Lo stalker va individuato e arginato. La violenza di genere deve essere contrastata a tutti i livelli. Non ci deve essere spazio per chi nega o, peggio ancora, sfrutta il dramma vissuto da migliaia di donne per mettere in scena spettacoli misogini. Per ribadire il NO del M5S Liguria a iniziative sullo stalking come quella ideata da Stasi, prevista al Castello di Nervi ma fortunatamente cancellata, parteciperò al presidio di domani venerdì 20 settembre alle 17.30 davanti a Tursi”. Così la capogruppo regionale Alice Salvatore.

Che poi ricorda: “Al sindaco Bucci e al presidente del Municipio Carleo, che negano di aver dato il patrocinio all’evento di Stasi, ricordo che ’Aperitivo con lo stalker’ figura nel calendario delle iniziative del Comune insieme ai loghi sia del Comune sia del Municipio di Levante. Alle istituzioni cittadine ricordo anche che, nonostante le smentite, né Bucci né Carleo si sono mai dissociati dagli inaccettabili contenuti misogini dell’evento pubblicizzato”.

MoVimento 5 Stelle Liguria

M5S Liguria

Leave a Comment