“Grande soddisfazione per l’intervento del Governo nella spinosa questione che riguarda gli abitanti ai confini della zona rossa del Ponte Morandi: esclusi inizialmente dagli indennizzi, il Governo, grazie all’intervento del M5S su territorio ligure che ha recepito e trasmesso le richieste del ‘Comitato abitanti confini zona rossa’, ha appena dato il via libera agli indennizzi per i residenti interferiti dal cantiere di demolizione e ricostruzione – ha dichiarato la capogruppo regionale Alice Salvatore -. Il Governo del Cambiamento, ancora una volta, non ha mancato di occuparsi di chi è in difficoltà, come lo sono le tante persone, molte delle quali famiglie con bambini e anziani, le cui vite sono state interferite dal crollo del Ponte Morandi”.

“Il Ministro Toninelli ha infatti appena annunciato che con il primo provvedimento utile si potranno indennizzare gli abitanti ai confini della zona rossa, che hanno subito e stanno subendo gravi disagi. Maglia nera, invece, alla Giunta Toti, che non ha sborsato nemmeno un euro per venire incontro alle esigenze dei propri concittadini, preferendo i proclami e le accuse anziché adoperarsi per mettere in campo azioni concrete – aggiunge Salvatore -. Ben diverso il Governo del Cambiamento, invece, che ha saputo ascoltare e sta ora dando una risposta a quei cittadini, che non saranno lasciati soli: grazie all’attento lavoro del Ministro Toninelli e all’impegno del M5S sul territorio, il loro destino non sarà quello di subire passivamente i disagi arrecati dal cantiere di demolizione e ricostruzione”.

MoVimento 5 Stelle Liguria

M5S Liguria

Leave a Comment